Modificare lo stile di vita, promuovendo un'alimentazione sana e l'aumento dei livelli di attività fisica è la strategia più salutare per gestire l'eccesso di peso e le sue complicanze. Da qui nasce l'idea e la progettazione di un dispositivo orale che rendesse più lenta la masticazione per ridurre l'introito calorico giornaliero. Il dispositivo orale, Dentalslim-UP, è costituito da due parti per emiarcata che vengono tenute insieme da un connettore tipo barra palatale (passiva) e quindi senza effetto ortodontico. Ideale nel trattamento del sovrappeso, dell'obesità e utilissimo nei disturbi da alimentazione incontrollata.

Un nuovo stile di vita

Molti studi hanno evidenziato come il tempo dedicato alla masticazione influisce in maniera determinante sull'apporto calorico complessivo, determinando anche il raggiungimento del fisiologico senso di sazietà, con la conseguente perdita di peso. Masticare piano e bene permette al meccanismo di sazietà di funzionare correttamente.

 

Read more

01/
Ridurre l'introito calorico

Il drop out ha conseguenze negative, in quanto determina la cronicizzazione del problema, candidando il paziente alla continua ricerca di diete sempre "diverse" e miracolose oppure alla convinzione dell'impossibilità di raggiungere l'obiettivo. Da qui nasce l'idea e la progettazione di un dispositivo orale che rendesse più lenta la masticazione per ridurre l'introito calorico giornaliero.

02/
Limitare l'impulso a mangiare

Dentalslim-UP ha il compito di rallentare la lingua durante la deglutizione, con conseguente rallentamento della velocità di masticazione. La presenza della placca centrale, diminuisce il volume della cavità orale. Questo determina un aumento dei tempi necessari per l'assunzione di cibo e diminuisce di conseguenza anche l'impulso ad assumere più cibo.

03/
Nuove abitudini alimentari

Importante è un intervento multidisciplinare ed integrato: l'odontoiatra ha un ruolo fondamentale in qualità di esperto del cavo orale e il nutrizionista è la figura professionale necessaria per modificare o rafforzare le abitudini di attività motoria e di alimentazione e preparare il paziente alla fase successiva di rimozione del dispositivo. Lo scopo è riconsegnare il paziente alle nuove abitudini alimentari che si spera siano cambiate o che siano in cambiamento.